Richiedi un Preventivo

Compila la richiesta di preventivo

Passo 1 di 3

Furto d'identità - Tipologie di furto d'identità online - Phishing - Vishing

Il furto d’identità

IL FURTO D’IDENTITA’

Il “furto d’identità” è il modo più comune, ma non del tutto corretto, per definire l’indebito utilizzo, totale o parziale, dei dati di identità di un soggetto con l’obiettivo di danneggiarne la reputazione ed ottenere del denaro o dei vantaggi.

Vittima di questa azione criminale può essere non solo la persona fisica ma anche l’impresa, che è responsabile civilmente e penalmente qualora, dal furto di identità, ne scaturiscano svantaggi e/o danni a terzi (clienti, fornitori, dipendenti).

 

Si può parlare di  “furto d’identità” in diversi casi quali ad esempio:

  • l’”identity cloning” ovvero la clonazione dell’identità di una persona al fine di creare una identità parallela a quella reale in una nuova vita; oppure
  • la “gosthing” ovvero la definizione di una identità sulla base dei dati appartenuti ad una persona defunta;
  • la “financial identity theft” l’uso dell’ identità di un individuo o di una impresa al fine di ottenere crediti, prestiti finanziari o aprire conti correnti.

In questo articolo vogliamo soffermarci su quest’ultima casistica che rappresenta per gli Istituti di credito un rischio aziendale importante e difficile da affrontare data l’imprevedibilità criminale e le molteplici modalità attraverso cui è possibile porla in essere. L’impresa deve dotarsi di strumenti informatici all’avanguardia e non solo, per prevenire tali rischi ed, in particolare, occorre puntare sulla formazione del proprio personale di modo da dotare tutti delle conoscenze tecniche e degli escamotage per il riconoscimento delle fattispecie illecite.

TIPOLOGIE DI FURTO D’IDENTITA’

Di seguito alcune tipologie di “furto d’identità” in ambito finanziario:  è frequente la Clonazione della carta di credito che avviene durante l’uso per l’acquisto di un bene o servizio, durante il prelievo presso uno sportello elettronico. Basti pensare che il Kit utilizzato per rubare il pin è acquistabile su internet. Seguono le frodi informatiche, come il Phishing ovvero la truffa informatica che si sostanzia nel ricevere una e-mail nella quale si invita il destinatario a cliccare su un determinato link per poter accedere ad es. al proprio conto, o per poter usufruire di particolari vantaggi commerciali o semplicemente per esigenze di sicurezza dei propri dati bancari. Con questa modalità, l’organizzazione criminale riesce a recuperare i dati che l’utente, ignaro della truffa, immette sul sito. Analogamente, il Vishing una “evoluzione” del Phishing, il destinatario della e-mail viene indotto a comporre un numero telefonico cui risponde un disco o un operatore di contact center che chiede alla vittima di comunicare i propri dati per accedere al conto corrente. Il Trashing o il più frequente Furto, ovvero nel primo caso il recupero dalla spazzatura di documentazione personale attraverso la quale è possibile ricostruite una identità personale ed economica di un soggetto, nel secondo caso la sottrazione di documenti dalla borsa o dalla tasche della vittima, documenti quali la patente, il documento di identità, il bancomat. E ve ne sono molte altre … certo è che i criminali riescono in breve tempo a prosciugare il conto della vittima, ad aprire nuovi conti correnti bancari, a contraffare i documenti utili ad es. a richiedere prestiti finanziari.

In ambito bancario, a tutela dei possessori di carte di credito gli istituti hanno previsto servizi di comunicazione e di autorizzazione alla transazione: i circuiti Visa, Mastercard e CartaSi  hanno adottato una procedura di protezione che si sostanzia nell’invio di una password istantanea per l’autorizzazione alla transazione o la comunicazione, via sms, delle caratteristiche e dell’esercizio commerciale presso il quale si è effettuata la transazione.

Alcuni numeri: secondo un articolo di Info data pubblicato sul il sole24ore.com i furti d’identità nel primo semestre del 2016 sono aumentati avvicinandosi agli ottomila casi, ovvero circa 40-45 frodi al giorno in Italia. Il nostro Paese è molto esposto specie perché manca di una normativa specifica e questo ha, il più delle volte, costretto la Magistratura a dover ricondurre il reato ad altre tipologie quali la sostituzione di persona o la diffamazione o la falsità materiale in scrittura privata ecc.

Il danno prodotto nell’individuo ha effetti e ripercussioni sia sul piano morale e psicologico sia sul piano economico.

Per combattere le truffe è importantissimo dunque prestare, in prima persona, molta attenzione alla gestione dei propri dati sensibili, dei documenti personali e di tutto quello che, in un certo modo, può essere strumentalizzato per un furto d’identità: nel caso di internet è indispensabile creare pin e password sicure  e difficili da ricostruire. Inoltre non devono mai essere condivise con nessuno.  Nel caso di spedizione di documenti occorre scegliere il mezzo più sicuro anche se non è il mezzo più economico, nella maggior parte dei casi. Tenere a mente le autorità cui affidarsi è altrettanto importante per un intervento tempestivo e mirato alla situazione criminale in cui si è rimasti vittima: La Polizia Postale, la Guardi di Finanza, l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, l’Autorità delle Comunicazioni e l’Associazione dei Consumatori.

Quali sono i campanelli di allarme che devono farci insospettire? Ne abbiamo raccolti alcuni:

  • ricezione di estratti conti o comunicazioni di vario tipo da Banche con le quali non sono mai stati intrattenuti rapporti
  • ricezione di una tessera sanitaria duplicata mai richiesta
  • telefonate nelle quali vengono richieste informazioni circa dati patrimoniali, finanziamenti richiesti etc.
  • trattenute anomale sulla pensione eseguite direttamente dall’INPS.

Chi sono le persone che devono prestare maggiore attenzione? L’identità di un pensionato è sicuramente quella più semplice da frodare, per la semplicità dei redditi percepiti (pensione) e facilità di accesso ai suoi dati (ad esempio nella stessa cassetta della posta)

Cosa fare in caso di sospetto di furto d’identità?

  • Recarsi presso l’istituto che ha inviato la comunicazione e chiedere copia della documentazione. Presentarsi successivamente presso le forze dell’ordine per esporre denuncia.

Attenzione! Il documento di riconoscimento, pur essendo oggetto di furto d’identità, risulterà regolare e continuerà a circolare anche dopo la denuncia presso le autorità competenti. E’ pertanto opportuno prendere le dovute cautele per far annullare il documento dopo la denuncia del furto d’identità.

Condividi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on email
Informazioni Utili

Iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su Facebook
Da Instagram

Messaggio Pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni contrattuali e per tutto quanto non indicato è necessario fare riferimento al modulo Informazioni Europee di base sul credito ai consumatori disponibile in filiale.

CreditoXTe è un marchio registrato e di proprietà di MCE Locam S.p.A. © 2012 MCE Locam S.p.A. – Via Vincenzo Lamaro, 13 00173 – Roma – tel. 06.684451 – Pec mcelocam@pec.it Capitale Sociale deliberato: Euro 5.700.000 Capitale sociale versato: Euro 5.699.465 Albo Intermediari Finanziari n. 152 P. IVA e C. F. 08969851008 Nr. REA RM 1130258

RIFERIMENTI NORMATIVI

  • Direttiva 2002/58/CE - relativa al "trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche"
  • Regolamento (UE) 2016/679 del parlamento europeo e del consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/ce (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati).
  • Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - "Codice Privacy"

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO
A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il Titolare del trattamento è MCE Locam, sede via Vincenzo Lamaro 13, 00173 Roma - P. IVA 08969851008. 

RESPONSABILE PER LA PROTEZIONE DEI DATI
Il Titolare, conformemente a quanto disposto dall’articolo 37 del Regolamento (UE) 2016/679 ha nominato un Responsabile per la protezione dei dati (DPO) nella figura della società Avvera S.r.l., L.go U. Buccioni 1, 21040 Origgio (Varese), e-mail mediocreditoeuropeo.dpo@avvera.it 

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI e TEMPI DI CONSERVAZIONE
I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede del Titolare e sono curati solo da personale da questo espressamente autorizzato, oppure da eventuali fornitori terzi incaricati di occasionali operazioni di manutenzione, nominati Responsabili del trattamento ai sensi dell’articolo 28 del RGPD. I dati raccolti saranno conservati – per ciascuna tipologia di dati trattati – esclusivamente per il tempo necessario ad adempiere alle specifiche finalità indicate nelle specifiche informative di sintesi visualizzate nelle pagine del sito e predisposte per particolari servizi. 

TIPI DI DATI TRATTATI
Dati di navigazione I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per MCE LOCAM S.P.A. società per azioni contatti www.mcelocam.com Via Vincenzo Lamaro, 13 00173 Roma capitale sociale: 10.960.349 Euro i.v. T 06.6844.51 F 06.6844.53.20 P.IVA e C.F. 08969851008 REA 1130258 Iscritta nell’Albo degli intermediari finanziari ex art. 106 del D.Lgs. 385/1993, con il numero 152 2 2 controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni. 

Dati forniti volontariamente dall’utente
L’invio facoltativo, esplicito e volontario di dati personali da parte dell’utente nei form di registrazione presenti su questo sito comporta la successiva acquisizione dei dati forniti dal mittente, necessari per l’erogazione del servizio richiesto. Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta. 

COOKIES
I cookies sono piccoli file di testo contenenti una certa quantità di informazioni scambiate tra un sito internet ed il terminale dell’utente (solitamente il browser). Essi sono principalmente utilizzati con lo scopo di far funzionare i siti web e farli operare in modo più efficiente, nonché al fine di fornire informazioni ai proprietari del sito stesso. I cookies possono essere sia di sessione che persistenti. I cookies di sessione rimangono memorizzati nel terminale per un breve periodo di tempo e sono eliminati non appena l'utente chiude il browser. Il loro utilizzo è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I cookies persistenti invece rimangono archiviati nel terminale dell’utente fino ad una scadenza prestabilita. Questi, non essendo cancellati direttamente alla chiusura del browser, consentono di ricordare le scelte operate dall’utente sul proprio sito nonché di raccogliere informazioni circa le pagine del sito visitate dall’utente, la frequenza con la quale il sito viene visitato e per identificare il tracciato di navigazione degli utenti, al fine di migliorare l’esperienza sul presente sito. I cookies, di sessione o persistenti, possono essere infine di Prima parte o di Terza parte a seconda che il soggetto che installa i cookies sul terminale dell'utente sia lo stesso gestore del sito che l'utente sta visitando (si parlerà allora di cookies di Prima parte) oppure un soggetto diverso (si parlerà allora di cookies di Terza parte). 

Cookie utilizzati dal presente sito
Il presente sito si avvale dell’utilizzo di cookies sia di Prima parte che di Terza parte in quanto si avvale delle funzionalità dei servizi Google Analytics, offerti da Google Inc. Google Analytics utilizza i "cookies" per raccogliere e analizzare le informazioni in merito alle modalità di utilizzo dei siti web visitati dall’utente. Per avere maggiori informazioni sui cookies di Google Analytics e sul loro utilizzo da parte di Google Inc. è possibile consultare: l'informativa sull’utilizzo dei cookies da parte di Google disponibile all’indirizzo:
http://www.google.com/intl/it/policies/technologies/cookies/

e
https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/cookiesusage

l'informativa per la privacy policy di Google Analytics all’indirizzo:
http://www.google.com/intl/en/analytics/privacyoverview.html

Nella tabella sottostante vengono riportati, nel dettaglio, i cookies attualmente presenti nella pagina.

Oltre ai cookie presenti all’interno della tabella, il presente sito si avvale anche di c.d. cookies di sessione (ad esempio il cookie PHPSESSID, che riguarda la sessione di lavoro), ovvero quei cookies che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser.  Il loro utilizzo è strettamente limitato.

Gestione dei cookie
Normalmente i browser permettono il controllo della maggior parte dei cookie tramite le impostazioni del browser stesso. Si ricorda tuttavia che la disabilitazione totale o parziale dei cookies c.d. tecnici può compromettere l’utilizzo delle funzionalità del sito. Ad ogni modo qualora l’utente non desideri ricevere alcun tipo di cookies sul proprio elaboratore, né da questo sito, né da altri, può elevare il livello di protezione privacy modificando le impostazioni di sicurezza del proprio browser:
Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allowcookies
Safari 6/7 Mavericks: https://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT Safari 8 Yosemite: https://support.apple.com/kb/PH19214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch: https://support.apple.com/it-it/HT201265 

LINK AD ALTRI SITI WEB
Questo sito potrebbe contenere link o riferimenti per l’accesso ad altri siti, quali ad esempio i social network Facebook, Instagram, Youtube. Cliccando sugli appositi link potrai ad esempio condividere i nostri contenuti. Ti informiamo il Titolare del trattamento non controlla i cookie o le altre tecnologie di monitoraggio di tali siti web ai quali la presente Policy non si applica. 

FACOLTATIVITA’ DEL CONFERIMENTO DEI DATI
A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati propri personali. Tuttavia il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto. 

MODALITA’ DEL TRATTAMENTO e TEMPI DI CONSERVAZIONE
I dati personali sono trattati, anche mediante l’ausilio di strumenti automatizzati, per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. Il Titolare ha adottato tutte le misure minime di sicurezza previste dalla legge ed ispirandosi ai principali standard internazionali, ha inoltre adottato misure di sicurezza ulteriori per ridurre al minimo i rischi afferenti la riservatezza, la disponibilità e l’integrità dei dati personali raccolti e trattati.

CONDIVISIONE, COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
I dati raccolti potranno essere trasferiti o comunicati ad altre società per attività strettamente connesse e strumentali all’operatività del servizio, come la gestione del sistema informatico. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (brochure, materiale informativo, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario. Al di fuori di questi casi, i dati personali non saranno comunicati salvo previsione contrattuale o di legge, ovvero salvo specifico consenso richiesto all'interessato. MCE LOCAM S.P.A. società per azioni contatti www.mcelocam.com Via Vincenzo Lamaro, 13 00173 Roma capitale sociale: 10.960.349 Euro i.v. T 06.6844.51 F 06.6844.53.20 P.IVA e C.F. 08969851008 REA 1130258 Iscritta nell’Albo degli intermediari finanziari ex art. 106 del D.Lgs. 385/1993, con il numero 152 6 6 In questo senso, i dati personali potrebbero essere trasmessi a terze parti, ma solo ed esclusivamente nel caso in cui: a) vi sia consenso esplicito a condividere i dati con terze parti; b) vi sia la necessità di condividere con terzi le informazioni al fine di prestare il servizio richiesto; c) ciò sia necessario per adempiere a richieste dell'Autorità Giudiziaria o di Pubblica Sicurezza. Nessun dato derivante dal servizio web viene diffuso. 

DIRITTI DEGLI INTERESSATI
La normativa a protezione dei dati personali prevede espressamente alcuni diritti in capo ai soggetti cui dati si riferiscono (c.d. interessato). In particolare, ai sensi degli articoli 15 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679, ciascun interessato ha il diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati che lo riguardano, di ottenere l’indicazione dell’origine e delle finalità e modalità del trattamento, l’aggiornamento, la rettificazione, l’integrazione dei dati nonché la loro cancellazione qualora trattati in violazione di legge o qualora sussista uno dei motivi specificati dall’articolo 17 del Regolamento (UE) 2016/679. L’interessato ha, altre sì, il diritto di proporre reclamo a un'autorità di controllo qualora ritenesse che i diritti qui indicati non le siano stati riconosciuti.


MODIFICHE ALLE PRESENTI POLITICHE SULLA PRIVACY
Il Titolare verifica periodicamente la propria politica relativa alla privacy e alla sicurezza e, se del caso, la rivede in relazione alle modifiche normative, organizzative o dettate dall'evoluzione tecnologica. In caso di modifica delle politiche, la nuova versione sarà pubblicata in questa pagina del sito.

DOMANDE, RECLAMI, SUGGERIMENTI E ESERCIZIO DEI DIRITTI
Chiunque fosse interessato a maggiori informazioni, a contribuire con propri suggerimenti o avanzare reclami o contestazioni in merito alle politiche privacy o sul modo in cui MCE Locam S.p.A. tratta i dati personali, può scrivere MCE Locam S.p.A. – SERVIZIO CLIENTI – Via Vincenzo Lamaro 13 – CAP 00173 - Roma, anche per il tramite della Filiale/Agenzia, oppure all'indirizzo e-mail ufficioreclami@mediocreditoeuropeo.com o PEC mcelocam@pec.it. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Servizio Clienti al numero Tel. 06.68.445.700 Fax 06.68.445.320 o all’indirizzo e-mail servizio.clienti@mediocreditoeuropeo.com In alternativa può rivolgersi al Responsabile per la protezione dei dati scrivendo a: Avvera S.r.l., con sede in L.go U. Buccioni 1, 21040 Origgio (Varese), oppure inviando un messaggio di posta elettronica all'indirizzo email mediocreditoeuropeo.dpo@avvera.it 

LEGGE E GIURISDIZIONE
L'interpretazione e l'esecuzione di queste condizioni sono regolate dalla legge italiana. Il Foro di Roma, sarà competente in via esclusiva per qualsiasi controversia comunque connessa a queste condizioni. Il Titolare si riserva di ottenere rimedi urgenti presso qualunque Corte anche all'estero, per proteggere i propri interessi e far rispettare i propri diritti.

Leggi la Privacy Policy Chiudi

Powered by