cessione del quinto - prestiti online - finanziamenti

Cessione del quinto

Cessione del Quinto dello Stipendio e della Pensione

Il finanziamento XTE: dipendenti privati, pubblici, statali e per pensionati

La Cessione del Quinto dello Stipendio (CQS) è un finanziamento perfetto per i dipendenti privati pubblici e statali. Per ricevere tutte le informazioni è possibile contattare il nostro numero verde 800.153.153 o recarsi presso una delle nostre filiali. E’ importante sapere che i dipendenti della nostra società, preparati e di consolidata esperienza, sono a disposizione per approfondire le offerte disponibili e descrivere con chiarezza tutte le caratteristiche dei finanziamenti. Fissa un appuntamento presso le nostre filiali senza impegno. Chiama il numero verde 800.153.153.

Chi può richiedere una Cessione del Quinto

Possono accedere ad un finanziamento con Cessione del Quinto dello stipendio:

Dipendenti:
• Pubblici;
• Privati assunti a tempo determinato e a tempo indeterminato;
• Statali;

I Pensionati.

I documenti necessari

Per una richiesta di Cessione del Quinto è utile presentare la documentazione elencata di seguito:
• carta identità (fronte-retro) o documento valido;
• codice fiscale;
• ultima busta paga/cedolino della pensione;
• certificato di stipendio (o in mancanza attestato di servizio);
• modello CUD completo (ove richiesto);

Dopo la richiesta di finanziamento

Presenta tutti i documenti necessari alla formulazione del preventivo di Cessione del quinto. Assieme valuteremo la soluzione più adatta. Successivamente si articoleranno le fasi di istruttoria e di delibera del finanziamento. Notificheremo il contratto al datore di lavoro (oppure al Ente Pensionistico di riferimento). Conclusa la fase di notifica seguirà, da parte del datore di lavoro, l’emissione dell’atto di benestare. Immediatamente dopo avverrà l’erogazione del finanziamento. I nostri dipendenti saranno a disposizione per tutto il periodo per fornire ogni informazione o aggiornamento in merito al procedere del finanziamento.

Valutare i costi della Cessione del Quinto

I costi della Cessione del Quinto dello stipendio sono: SPESE DI ISTRUTTORIA DELLA PRATICA, ONERI, TAN, TAEG.
• SPESE DI ISTRUTTORIA DELLA PRATICA: si tratta dei costi che vengono sostenuti dalla società finanziaria nella prima fase della richiesta del prestito per la gestione e valutazione dello stesso;
• ONERI;
• TAN: è il Tasso Annuo Nominale e viene espresso in forma percentuale su base annua;
• TAEG: è il Tasso Annuo Effettivo Globale e la voce di maggior interesse poiché include tutti i costi complessivi del finanziamento;

Approfondimenti

La CQS è una tipologia di finanziamento la cui peculiarità risiede nella modalità di rimborso: nella cessione del quinto, infatti, la rata mensile viene trattenuta direttamente in busta paga.
Nella cessione del quinto, ogni mese, il datore di lavoro versa la rata all’istituto finanziario: la rata è stabilita sin dall’inizio del rimborso del finanziamento, non può mutare per tutta la durata della restituzione del prestito, e non può mai superare il valore pari ad 1/5 dell’importo totale della busta paga.

La cessione del quinto è un finanziamento che consente la richiesta di importi anche elevati. La cessione del quinto dello stipendio inoltre è un prestito non finalizzato pertanto il beneficiario del prestito non è tenuto a spiegare in che modo intende spendere la somma ricevuta con il finanziamento.

Cenni storici

Se i prestiti con cessione del quinto dello stipendio nascono per rispondere alle esigenze dei dipendenti pubblici, oggi, la cessione del quinto, è perfetta anche per i lavoratori dipendenti privati, in possesso di una busta paga, ed i pensionati. Nel caso di Cessione del Quinto della Pensione la rata verrà detratta direttamente dalla pensione.
E’ possibile accedere alla cessione del quinto anche se in passato ci sono stati problemi di credito: ottenere una cessione del quinto, in taluni casi, è più facile che ottenere altre tipologie di prestiti.

Il datore di lavoro infatti trattiene la rata del finanziamento direttamente dalla busta paga e la versa all’istituto di credito: questa modalità di rimborso costituisce un’ importante garanzia ed è per questa ragione che la cessione del quinto può essere concessa anche a chi è stato in precedenza pignorato e/o protestato.

Aspetti normativi

Si tratta di un prestito personale estinguibile mediante cessione pro solvendo di una quota della retribuzione mensile del rapporto di lavoro subordinato. Il prestito è regolato dal contratto, dal Testo Unico approvato con D.P.R. 180/1950 e successive modifiche e integrazioni, dagli artt. 1260 e ss. c.c. dal d.lgs. 141/210 e dalle relative istruzioni della Banca d’Italia. Le rate mensili di ammortamento vengono trattenute dalla retribuzione ad opera del datore di lavoro che ne effettua diretta rimessa all’Intermediario Cessionario. Il Cedente è costituito debitore, a titolo di mutuo, nei confronti del Cessionario dell’importo complessivo risultante dal capitale erogato e degli oneri di attivazione del prestito indicati nel “Informazioni Europee di base sul credito ai consumatori”.

Chiama 800.153.153